Iscriviti alla Newsletter

settembre: 2011
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Archivi del mese: settembre 2011

CERTIFICAZIONI A PAGAMENTO SOGGETTE A I.V.A.

 Facendo seguito a precedente comunicazione riguardante l’ultima manovra finanziaria che prevede l’obbligo tassativo, da parte del medico, del rilascio della fattura per i certificati soggetti ad IVA, sicuro di fare cosa gradita, riporto di seguito l’elenco dei certificati soggetti alla nuova IVA del 21%: 

CERTIFICAZIONI A PAGAMENTO SOGGETTE A I.V.A.

 

·         CERTIFICATO DI VACCINAZIONE (per vaccini non obbligatori)

·         CERTIFICATO AD USO PERITALE

·         CERTIFICATO INAIL PER INFORTUNIO SUL LAVORO

·         CERTIFICATO PER LA DOMANDA DI INVALIDITA’ CIVILE INPS

·         CERTIFICATO PER USO PRIVATO (aspettativa, infermità, ecc.)

·         CERTIFICATO PER DELEGA A RISCUOTERE LA PENSIONE O ANAL.

·         CERTIFICATO PER INABILITA’ TEMPORANEA PER AGENZIE DI VIAGGIO

·         CERTIFICATI A RICHIESTA DI COMPAGNIE ASSICURATIVE

·         CERTIFICATO DI INFORTUNIO PER ASSICURAZIONI PRIVATE

·         INVIO TELEMATICO E RILASCIO DI CERTIFICAZIONE DI INVALIDITA’ DI INVALIDITA’ CIVILE INPS

·         RELAZIONE CLINICA

·         CERTIFICATO PER RICONOSCIMENTO INFERMITA’ PER CAUSA DI SERVIZIO

·         CERTIFICATO DI MALATTIA PER GIUSTIFICA UFFICIO DI COLLOCAMENTO

·         CERTIFICATO PER MANCANZA COMPARAZIONE DISPOSTA DA AUTORITA’ GIUDIZIARIA.

Il Segretario Provinciale Dott. Nazzareno Brissa

Convenzione FIMMG VIBO – A.M.I.CO. Medico

A.M.I.CO. Medico

A.M.I.CO. Medico

A seguito dell’incontro avvenuto presso la sede dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Vibo Valentia in data 21/09/2011 tra il sottoscritto ed il Presidente di A.M.I.CO. Medico, Sig. Domenico Cugliari, vista la validità dell’argomento trattato, la “Responsabilità Civile” dei Medici di Assistenza Primaria, ho ritenuto opportuno aderire alla Convenzione FIMMG Vibo – A.M.I.CO. Medico ottenendo per tutti gli iscritti una consulenza gratuita in merito alla problematica citata.

Per opportuna conoscenza e per eventuali contatti col Presidente Cugliari visita il sito di A.M.I.CO. Medico

Il Segretario Provincuiale

Dott. Nazzareno Brissa

Obbligo tassativo, da parte del medico, del rilascio della fattura per i certificati soggetti ad IVA

Si comunica, per opportuna conoscenza, che l’ultima manovra finanziaria prevede l’obbligo tassativo, da parte del medico, del rilascio della fattura per i certificati soggetti ad IVA.

La non osservanza di tale obbligo per quattro volte consecutive accertate (infrazione), determina la sospensione del medico da parte della Guardia di Finanza senza coinvolgimento dell’Ordine dei Medici che viene ad essere escluso da tale procedura senza possibilità alcuna di patteggiamento o giustificazione.

Comunicato del Segreteraio Provinciale su “Accordo Ricette On-line”

Dopo un intenso incontro durato 7 ore presso la Regione Calabria, svoltosi in data 16 Settembre 2011, abbiamo preteso la regolare applicazione della normativa ottenendo i supporti elettronici utili per la ricettazione on line.

Per quanto riguarda la “parte economica” ne discuteremo in altra sede quando parleremo di fascicolo elettronico e di renumerazione.

Il Segretario Provinciale

Dott. Nazzareno Brissa

Convocazione Urgente Presso Sede Ordine

Tutti i Medici di Assistenza Primaria convenzionati con l’ASP di Vibo Valentia sono convocati da parte della Commissaria Straordinaria della ASP di Vibo Valentia, Dott.ssa Basilicata, e del Presidente dell’Ordine, Dott. Michele Soriano, presso la sese dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Vibo Valentia, sita in Viale affaccio n° 217 (Palazzo Agorà), in data Martedì 13 Settembre 2011 alle ore 17,30 con il seguente o.d.g.:

  • Problematiche Medici di Assistenza Primaria

Vista l’importanza della convocazione ti prego di intervenire.

Il Segretario Provinciale

Dott. Brissa Nazzareno

PROBLEMATICHE AIR E INVIO TELEMATICO DELLE RICETTE

Conclusa la riunione regionale della FIMMG Calabria riporto i documenti che abbiamo elaborato e inoltrato agli organi di stampa e al Presidente della Regione Calabria Scopelliti:

Il Segretario Provinciale Dott. Nazzareno Brissa

LETTERA AL PRESIDENTE SCOPELLITI

Al Presidente della Regione Calabria e Commissario Assessorato alla Salute,
on.le Giuseppe Scopelliti
Catanzaro

Oggetto: richiesta di incontro urgente su problematiche AIR e invio telematico delle ricette

Egregio Presidente,

Nonostante l’avvio di una trattativa sindacale per il rinnovo dell’Accordo Integrativo Regionale in seno al Comitato Consultivo Regionale, che inizialmente vedeva la parte pubblica farsi carico di gran parte delle criticità emerse , il 10 agosto u.s. ha visto l’epilogo, allorché le già esigue somme previste dal finanziamento di tutto il “pacchetto informatico” ( che, ricordiamolo, prevede nuovi programmi gestionali, collegamenti tramite la banda larga-ADSL , tra l’altro non ubiquitaria su tutto il territorio Regionale, collegamenti in rete con in Serv. Informativo Regionale e con il MEF, ecc.ecc.) venivano meno, facendo naufragare una trattativa che all’inizio sembrava nata sotto i migliori auspici.

In questa situazione e preoccupati delle possibili conseguenze , in sede di ultimo Comitato Consultivo Regionale del 10 agosto us, si era chiesto un incontro con Ella al fine di mettere tutte le carte sul tavolo per addivenire ad una fattiva ed ottimale chiusura di tutti i problemi del nuovo AIR e della vertenza del “Pacchetto informatico”, che, si ribadisce, non sono solamente economici, ma anche tecnico-organizzativi ed “universalistici” dovendo mettere in rete e a regime operativo non solo i medici di famiglia, ma anche gli altri operatori interessati .

Ad oggi , quindi, tutta la concertazione necessaria a soddisfare le imprescindibili e numerose esigenze tecnico-organizzative e gestionali di tutti i medici prescrittori è allo stallo, rendendo impossibile prevedere una data certa entro cui la Regione Calabria sarà in linea con quanto previsto dalle numerose disposizioni emanate sia dal MEF ( Decreto del 21.02.2011), che dal Presidente della G.R. (Decreto 42 del 26.5.2011).

In questo contesto nessun medico di medicina generale potrà essere obbligato ad inviare per via telematica i dati della ricetta , fino a quando la Regione Calabria non avrà ottemperato agli obblighi previsti dall’Accordo collettivo Nazionale , unico strumento regolatore dei diritti e doveri del medico di medicina generale Italiano.

Proprio per le numerose criticità ancora non superate (specialmente nel “Pacchetto informatico”) e consapevoli delle difficoltà economiche in ambito sanitario presentate dalla nostra Regione, pur restando vigili e disponibili ad una pronta ripresa delle trattative sindacali, la FIMMG Calabria proclama lo stato di agitazione della categoria, auspicando un rapido e costruttivo incontro con Ella , utile ad un chiarimento definitivo di tutti i problemi sul tappeto.

Crotone 31 agosto 2011

Cordiali e distinti saluti
Il Segretario Regionale FIMMG-Calabria , Dott. Giuseppe Varrina

COMUNICATO STAMPA
INVIO TELEMATICO DELLE RICETTE

I medici di famiglia FIMMG della Calabria proclamano lo stato di agitazione della categoria

Come avevamo previsto già da alcuni mesi, il 1° settembre è arrivato ed allo stato , la tanto decantata “Rivoluzione Telematica” ( che doveva prevedere oltre l’invio on-line alla Regione Calabria e\o al MEF le ricette dei medici prescrittori , anche la stesura del fascicolo elettronico, al cui interno era previsto anche il “Patient Summary”) , che la FIMMG Nazionale, proprio per la sua complessità, ha definito “Pacchetto informatico”, non è e non potrà avviarsi, salvo un serio impegno e un coinvolgendo di tutte le categorie interessate e recuperando risorse per il territorio che sono necessarie oltre all’impegno tecnico-organizzativo richiesto, anche al maggiore carico di lavoro professionale.

All’esordio, si era avviata una trattativa sindacale per il rinnovo dell’Accordo Integrativo Regionale in seno al Comitato Consultivo Regionale, che inizialmente vedeva la parte pubblica farsi carico di tutte le criticità emerse , ma che il 10 agosto u.s. ha visto l’epilogo, allorché le già esigue somme previste dal finanziamento di tutto il “pacchetto informatico” ( che, ricordiamolo, prevede nuovi programmi gestionali, collegamenti tramite la banda larga-ADSL , tra l’altro non ubiquitaria su tutto il territorio Regionale, collegamenti in rete con il Serv. Informativo Regionale e con il MEF, ecc. ecc. ) venivano meno, facendo naufragare una trattativa che all’inizio sembrava nata sotto i migliori auspici. A tutto ciò si aggiungono i forti ritardi delle varie Aziende Sanitarie Calabresi nella informatizzazione delle altre categorie interessate (medicina ospedaliera, specialistica territoriale e continuità Assistenziale) nell’acquisizione dell’Hardware e software utili ad un completo allineamento per una corretta, efficiente ed in linea con la numerosissima legislazione regolatoria , necessarie ad un buona pratica prescrittiva.

In questa situazione e preoccupati delle possibili conseguenze , in sede di ultimo Comitato Consultivo Regionale del 10 agosto us, si era chiesto un incontro con il Presidente Regionale Scopelliti (Commissario dell’Assessorato Regionale alla Salute) al fine di mettere tutte le carte sul tavolo per addivenire ad una fattiva ed ottimale chiusura di tutti i problemi della vertenza del “Pacchetto informatico”, che, si ribadisce, non sono solamente economici, ma anche tecnico-organizzativi ed “universalistici” dovendo mettere in rete e a regime operativo non solo i medici di famiglia, ma anche gli altri operatori interessati .

Ad oggi , quindi, tutta la concertazione necessaria a soddisfare le imprescindibili e numerose esigenze tecnico-organizzative e gestionali di tutti i medici prescrittori è allo stallo, rendendo impossibile prevedere una data certa entro cui la Regione Calabria sarà in linea con quanto previsto dalle numerose disposizioni emanate sia dal MEF ( Decreto del 21.02.2011), che dal Presidente della G.R. (Decreto 42 del 26.5.2011).

In questo contesto nessun medico di medicina generale potrà essere obbligato ad inviare per via telematica i dati della ricetta , fino a quando la Regione Calabria non avrà ottemperato agli obblighi previsti dall’Accordo collettivo Nazionale , unico strumento regolatore dei diritti e doveri del medico di medicina generale Italiano.

Proprio per le numerose criticità ancora non superate (specialmente nel “Pacchetto informatico”) e consapevoli delle difficoltà economiche in ambito sanitario presentate dalla nostra Regione, pur restando vigili e disponibili ad una pronta ripresa delle trattative sindacali, la FIMMG Calabria proclama lo stato di agitazione della categoria, auspicando un rapido e costruttivo incontro con il Presidente Scopelliti utile ad un chiarimento definitivo di tutti i problemi sul tappeto.

Crotone 31 agosto 2011

Il Segretario Regionale FIMMG-Calabria , Dott. Giuseppe Varrina